22 agosto 2014

Cose che un argentino non può credere

Come io mi stupisco di certe cose che fanno gli argentini, anche gli argentini ci osservano e rimangono sbalorditi da certi nostri normali comportamenti.

Dovete sapere che l'equivalente del nostro "vieni a prendere un caffè" qui si chiama "tomar mate".
Bere il mate è un momento sociale, non bevi il mate da solo. Tutti bevono dallo stesso bicchiere e con la stessa cannuccia, che detto così può sembrare schifido ed invece è molto bello e subito senti di far parte di un gruppo.
Tomar il mate ti insegna a condividere, a "compartir" quello che hai.

E quindi l'argentino rimane sbalordito quando tu gli dici che in Italia ognuno si mangia da solo una pizza... "ma come non la condividete?". Ovvio che poi se gli dici anche che la nostra pizza è grande, lui rimane sbalordito. Ed è inutile che gli stai a spiegare che noi nella pizza non mettiamo lo strutto e il lievito e quindi è sì grande, ma molto meno pesante della loro. (foto di pizza argentina)

Se poi ti vedono con una birra in mano e non la fai passare a tutti, ma semplicemente la offri dicendo se qualcuno ne vuole un po'... li convinci che gli italiani sono davvero taccagni!


13 commenti:

Sara ha detto...

Io sono talmente golosa di pizza che non solo non la condivido, ma cerco pure di mangiare un po'di quella altrui!

MagicamenteMe ha detto...

Okay, mi dispiace che la storia della cannuccia di gruppo non mi piace per niente.
Detto questo i genitori di mio marito gli hanno riportato il kit per il mate dall'Argentina ma ancora non abbiamo avuto modo di provarlo

Luigi ha detto...

ci vorrebbe una via di mezzo come sempre: meno condivisione di tutto a tutti i costi da parte loro e meno schifittosi noi!!!
Un saluto da Verona

Dany M ha detto...

Però!! Che forte :)

Alenixedda ha detto...

Ahah giusto un "sottile" strato di formaggio nella pizza argentina eh!?!?!
La condivisione obbligatoria perde un po' di senso, no? Cioè, è molto più significativo se condivido qualcosa e il farlo non è nella norma... Comunque l'Argentina continua a piacermi, grazie ai tuoi post mi sembra di esserci un po' anche io *_*
Per questo ti ho citato in un mio post: Click!

Claudia ha detto...

Non avevo dubbi sul fatto che anche nella pizza gli argentini mettono la grassa!!!
Claudia

Kylie ha detto...

Certe cose non le condividerei. Soprattutto le più golose.

Baci

Soffio ha detto...

Paese che vai......

Princesse P ha detto...

Epidemie giganti di Herpes labiale e mononucleosi ad ogni mate...no. La faccenda secondo me è preoccupante (se non per il fatto di essere una buona scusa:"cara non ho limonato con nessuna,ti ho passato la mononucleosi perché sono stato a tomar mate")

Nuvola Sospesa ha detto...

In realta', anche a me l'idea della condivisione piace molto... e' che sono schifiltosa.
Mi guarderebbero male se prima di bere pulissi la cannuccia?

A me mi schifa bere anche dove bevono i miei bambini e (come succede quando sono piccoli) lasciano nel bicchiere qualche pezzo...

Figuriamoci dove bevono sconosciuti! Mi verrebbe da pensare a tutte le malattie che prendo...

Pero', ecco, io il cibo lo dividerei eccome. Tipo: si ordina, si mette al centro, e ognuno ne prende un po'.

Ciao! :)

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ogni paese ha le sue tradizioni.
Buon inizio di settimana.

Strawberry ha detto...

Il mate è un rituale sociale straordinario, un momento di condivisione speciale e hai fatto bene a provare questa esperienza... è vero, ti fa riflettere su come siano diversi i concetti di proprietà e condivisione che ci sono nel mondo... certo che una pizza delle loro nessuno di noi riuscirebbe a mangiarla da solo! :-)

Maruzza ha detto...

Il rituale del mate è molto bello,però pure io sono schizzinosa e probabilmente non lo farei...
Per la pizza e tutte le cose golose,bè vale la legge di Gollum...il mio tesssssssoro :D